Scritto da alessandro nasini il 9/20/2010 4:03 PM | Comments (0)

La sera inizia a fare più fresco, una noce di burro possiamo inziare a concedercela. Io sabato sera ho deciso che era fresco abbastanza ed ho preparato delle scaloppine di vitello al marsala. Un po' di burro ed un bicchierino di marsala in più avrebbero prodotto un po' di intingolo in più, però ci siamo contentati.

Le patatine le ho fatte al forno solo con olio e sale, niente rosmarino o aglio, per non coprire il profumo del marsala.

Tags: , | Scritto da alessandro nasini il 9/14/2010 3:35 PM | Comments (0)

Se non si era capito, a me il pollo tandoori piace parecchio. Il ristorante indiano di cui mi fido è dall'altra parte di Roma (e costa una mezza fortuna), perciò sperimento a casa delle varianti.

Nella ricetta che ho già pubblicato avevo preparato un "finto tandoori" grigliando il pollo, questa è la variante "stufata". Anzichè spalmare la salsa sui lati e metterli sulla griglia a fuoco vivo, questa preparazione prevede che i filetti di pollo vengano fatti marinare per un'ora in una terrina, avendo cura di massaggiare bene i filetti con la salsa ed un paio di cucchiai d'olio d'oliva ogni quarto d'ora. Vi consiglio di farlo con i guanti, se non volete che l'odore di curry vi rimanga tatuato sulle mani.

Dopo la marinatura, il pollo va messo un tegame pesante e lasciato cuocere coperto a fuoco lento. Non spaventatevi se in cottura il pollo produrrà della schiuma dall'aspetto poco appetitoso: all'ultimo si riassorbirà.