Tags: , , , | Scritto da alessandro nasini il 1/27/2011 12:03 PM | Comments (0)

Che cucinare mi piace, credo sia evidente. Che cucinare per tante persone mi piace moltissimo ve lo dico io. Mi piace la sfida e mi piace da morire il rischio che venga tutto uno schifezza toppando la cena, cosa che però non mi è ancora mai successa (per fortuna).

Come è successo gioni fa, quando mi sono cimentato in una pasta al forno per venti persone. Il pratica vuol dire due kili di pasta, due litri e mezzo di besciamella, tre etti abbondanti di speck, tre provole piccole, parmigiano reggiano e burro in quantità industriale.

Per la cronaca, ne è avanzata la porzione della vergogna, adatta forse ad un bimbo con poca fame.

Tags: , , | Scritto da alessandro nasini il 1/26/2011 10:27 AM | Comments (0)

Per il tacchino non ho una gran passione. Non mi dispiace il tacchino arrosto, quello all'americana, ma di rado ne ho mangiato che non fosse stoppaccioso come una stuoia.

Se poi c'è un modo in cui lo trovo orrendo e ai ferri. Però - per variare - ogni tanto mi sforzo. Questa volta l'ho accompagnato con dei fagioli fatti all'uccelletto, che invece erano squisiti: olio d'oliva, uno spicchio d'aglio schiacciato, qualche cucchiaio di passata di pomodoro e dei buoni borlotti in scatola (sarebbe meglio freschi o secchi ammollati, ma contentiamoci).

Tags: , , , | Scritto da alessandro nasini il 1/25/2011 11:06 AM | Comments (0)

Avevo visto in tv Jamie Oliver fare qualcosa del genere ed ho provato anche io. Dopo aver pelato le patate le ho fatte a spicchi e messe a bagno in acqua fredda, dopo mezz'ora le ho scolate e asciugate. Dopo averle emsse in una terrina ho aggiunto due cucchiai di semolino rimestando bene con le mani, quasi un massaggio.

La cottura in forno a 200 gradi in una teglia con olio d'oliva e aglio ha fatto il suo dovere: provateci, vengono veramente da leccarsi i baffi.

Tags: , , , | Scritto da alessandro nasini il 1/21/2011 11:46 AM | Comments (0)

Domenica scorsa ero a Campo de' Fiori per una passeggiata, approfittando della bella giornata di sole. Passando davanti al forno di Via dei Baullari (che non mi aspettavo fosse aperto) non ho potuto resistere.

Pizza bianca romana ancora calda, mortazza (mortadella per i non romani) tagliata spessa: una poesia. Tale l'emozione che la foto mi è venuta sfocata da fare vergogna. Per la cronaca, l'ho pagata 4 euro e dieci (va a peso): non poco, ma per nutrirsi di poesia...

Tags: , , | Scritto da alessandro nasini il 1/13/2011 12:11 PM | Comments (0)

Ieri sera ero partito con l'idea di fare uno stracotto al Montepulciano, ma ad un'ora dalla cena il pezzo di carne che avevo messo a scongelare la mattina (un bello spinacino di manzo) era ancora quasi un blocco di ghiaccio.

Ho dovuto farlo a spezzatino (manca poco faccio fuori il coltello da surgelati) ma con una base di sedano, cipolla e carota ne è uscito fuori un gran piatto. Grazie alla pentola a pressione, ovviamente.

Un buon purè di patate (quello in busta non sarà come quello vero fatto con le patate ma a me piace.) ha completato il piatto.