Scritto da alessandro nasini il 5/30/2011 10:07 AM | Comments (0)

E' un po' noioso svuotarle - io ho perso l'apposito attrezzo - ma per il resto si fa in fretta e la pazienza è ricompensata dalla bontà. Io ho scavato la zucchina tonda con una forchetta, l'ho tagliata a metà levando circa un terzo della polpa, che ho ho mischiato con carne macinata di manzo, un pizzico di sale e della maggiorana fresca tritata fine. Il ripieno l'ho messo un po' abbondante.

In teglia ho messo solo olio ed aglio vestito, sulle zucchine una spolverata di pangrattato ed un filo d'olio. Siccome mi era avanzato del ripieno, ho tagliato a metà due patate, le ho scavate e riempite. Ho infornato a 180 gradi.

E' venuto tutto buono ma le patata sono rimaste un po' dure, la prossima volta devo infornare due teglie e tenere le patate in forno una decina di minuti in più.

Tags: , | Scritto da alessandro nasini il 5/27/2011 4:03 AM | Comments (0)

La sera prima non riuscivate a digerire un supplì fritto nell'olio di macchina ed avete saltato la cena. La mattina vi siete svegliati alle 5:30 perché avevate fame. Beh, ecco, questo è quello che è capitato a me oggi.

E allora, cosa che non mi concedo molto spesso, mi sono preparato una colazione degna della giornata bella impegnativa che mi aspettava.

Il bacon lo avevo surgelato piatto nella pellicola, i toast li ho "bucati" con un bicchiere (non ricordo su quale blog l'ho visto fare...) ed usati come "forma" per le uova. Sono venuti una meraviglia, annaffiati da una bella tazza di caffè americano bollente.

Tags: , , | Scritto da alessandro nasini il 5/26/2011 12:11 PM | Comments (0)

Zuppa semplice-semplice: fagioli borlotti secchi fatti ammollare una notte abbondante, fatti lessare con parecchia acqua e qualche foglia di alloro per 30 minuti.

A quel punto ho aggiunto un soffritto di olio e scalogno e fatto cuocere ancora una ventina di minuti, cercando di muoverli il meno possibile.

Una bella fetta di pane casareccio bruscato ed un filo d'olio piccante a crudo ha completato la delizia.

Tags: , | Scritto da alessandro nasini il 5/25/2011 11:34 AM | Comments (0)

A me il pesce piace cotto alla pescatora, ovvero senza fronzoli, intingoli, fumetti, panna e brodetti. Stesso vale per i frutti di mare, che adoro, tutti, crudi e cotti.

Gli spaghetti con le cozze io li faccio come se fossi in barca, dove non si va troppo per il sottile: una pentola con un goccio d'olio, due spicchi d'aglio in camicia non schiacciato, qualche filetto di pomodoro e dopo che l'olio è caldo metto le cozze e copro, rimestando le cozze di tanto in tanto. Verso la fine, aggiungo un bicchiere di vino bianco e sfumo.

Gli spaghetti li cuocio al dente e li butto sulle cozze. Una girata ed è fatta. Non metto prezzemolo, che in barca il sorriso conta.

 

Tags: , | Scritto da alessandro nasini il 5/24/2011 3:26 AM | Comments (0)

Le zucchine mi piacciono anche lesse e condite, ma certo fatte in padella a pezzettoni con olio, aglio e filetti di pomodoro fresco sono un'altra cosa. Sarebbero anche dietetiche, managgia, se riuscissi a mangiarle senza pane. Cosa che però non riesco a fare, considero ideale un rapporto un pezzetto di zucchina, un boccone di pane (meglio se ciriola fresca).