Tags: , , , | Scritto da alessandro nasini il 6/19/2013 12:18 PM | Comments (0)

Se non fosse per il caldo, potrei cenare con il barbecue tutte le sere. Questa è una preparazione che vi darà il piacere del BBQ senza doverci stare davanti a sudare come una bestia. Avrete bisogno di un barbecue di quelli con il coperchio, non importa la foggia. Il mio è di quelli fatti a sfera con il termometro. Cominciate con il procurarvi un bel pezzo di arista di maiale. Non deve essere troppo piccolo, direi almeno un kilo.

In un mortaio pestate bene rosmarino, salvia, aglio e sale grosso. Se non avete un mortaio o non vi va di faticare, usare un frullatore (ma non farà bene alle lame, sappiatelo).

Mettete il pesto ottenuto in una ciotola e aggiungete dello zucchero di canna, olio d'oliva e della passata di pomodoro. Mescolate bene ed usate il preparato per spennellare il pezzo d'arista prima di metterlo sulla griglia.

Il barbecue va preparato per tempo, fatta calare un po' la brace e fatto cuocere con il coperchio, facendo attenzione che la temperatura non salga sopra i 200 gradi per non bruciare la carne. Periodicamente girate l'arista, spennellando con il composto ogni volta, fino a cottura completa Considerate almeno due ore per avere la carne perfettamente cotta.

Tags: , | Scritto da alessandro nasini il 6/17/2013 1:29 AM | Comments (0)

Faccio il pane in casa da molti anni, quasi una quindicina, prima con il lievito di birra e poi - dopo parecchi esperimenti non felici - con il lievito madre.

C'è un momento dell'anno nel quale "gioia e dolori" si fondono: i primi caldi estivi. I dolori del forno acceso, ma la gioia di veder lievitare il pane quasi in tempo reale. Che vuol dire poter mangiare il pane dopo meno di cinque ore dal primo impasto. Questo l'ho cotto ieri sera, ed è stata una festa farci colazione stamani.